Internazionale Marmi e Macchine sbarca in Vietnam per promuovere il distretto lapideo apuo-versiliese e CarraraMarmotec2016.

Ingrandisci immagine
Ingrandisci immagine
mar 9 FEBBRAIO 2016
Successo per la prima tappa del road show tour di IMM. Grande interesse da parte delle aziende vietnamite per il know-how delle aziende e per le peculiarità dei materiali lapidei del distretto. 
Si è conclusa con successo la missione in Vietnam di Internazionale Marmi e Macchine, supportata attivamente da MarmiCarrara che da alcuni anni opera in questo Paese e ha voluto mettere a disposizione di IMM i propri contatti business. La missione rientra nelle nuove attività di marketing sviluppate a partire da Giugno 2015 da IMM, che ritiene strategico mettere al servizio delle aziende del territorio apuo-versiliese la propria esperienza in materia di promozione e sviluppo della pietra naturale e delle tecnologie ad essa collegate, attraverso lo studio e la realizzazione di un progetto pluriennale di sviluppo dell’industria lapidea territoriale.
La ricerca di nuovi mercati per il lapideo e la volontà di agevolare attività internazionali di business per le aziende del territorio sono alla base dello studio portato avanti dal Centro Studi e dall’Ufficio Relazioni Internazionali di IMM. 
Il Vietnam, 90 milioni di abitanti con un mercato in rapida crescita anche grazie ai redditi in aumento di una emergente classe media, guarda con sempre maggior interesse ai prodotti italiani di qualità; l'Italia può offrire al Vietnam, in settori di reciproco interesse, know-how ed eccellenza tecnologica, che in questo Paese godono di una considerazione estremamente elevata. Con le politiche di riforma avviate nel 1986 e volte a creare un’economia di mercato con orientamento socialista (doi moi), il Vietnam ha beneficiato costantemente di elevati tassi di crescita economica, solo parzialmente rallentati dagli effetti della crisi asiatica nel 1998 e 1999. Nel corso del 2005, con un tasso di crescita dell’economia pari all’8.4%, il Vietnam si è confermato una delle economie più dinamiche del continente asiatico. 
L’obiettivo che si è posta IMM con questa missione è duplice: da un lato creare le basi per supportare le aziende del territorio all’accesso di un mercato con notevoli potenzialità per gli elevati tassi di crescita  economica, bassi costi di manodopera ed una popolazione con alti livelli di educazione e dall’altro quello di stimolare le aziende più importanti vietnamite a visitare in delegazione CarraraMarmotec 2016.
Fulcro della missione è stata la presentazione delle potenzialità del distretto lapideo tenutasi in Ho Chi Min City il 29 gennaio alla presenza di più di cinquanta aziende (contractors, architetti e importatori di lapideo) e coordinata dall’Associazione Hawa e da Cinzia Venturi che dal 2009 lavora attivamente in Vietnam per agevolare gli scambi commerciali tra i due Paesi. Alla presentazione è intervenuta Bruna Santarelli, Direttore dell’Agenzia Ice in Vietnam, che ha sottolineato il supporto dell’ICE (Italian Trade Commission) alla missione per la promozione del distretto lapideo apuo-versiliese e a CarraraMarmotec2016. ICE ha infatti sestuplicato il supporto economico a favore della manifestazione che si terrà a  Carrara dal 18 al 21 maggio 2016 per agevolare le operazioni di incoming (previsto l’arrivo a Carrara di oltre 200 buyers tra architetti, aziende, contractor e operatori di settore appositamente selezionati e invitati da IMM, ICE e Confindustria Marmomacchine). Dopo la presentazione del distretto lapideo apuo- versiliese a cura del Direttore di IMM Luca Figari, che ha anche illustrato i focus dell’edizione tutta rinnovata di CarraraMarmotec 2016, la presentazione si è completata con gli speach di Carlo Colombi, Direttore Commerciale di MarmiCarrara e di Stefano Storti, socio della Michelangelo srl-marble project made in Italy. Entrambi hanno evidenziato, grazie all’illustrazione dei metodi di estrazione e lavorazione, come l’eccellenza nel marmo ha la sua sede naturale e universalmente riconosciuta a Carrara. L’eccellenza manifatturiera, per la quale è riconosciuto a livello internazionale il podio assoluto all’Italia e a Carrara grazie alle ottime maestranze presenti nelle nostre aziende, si manifesta inoltre nelle capacità innovative, di precorrere i tempi e i trend, dettare le mode, nell’avanguardia tecnologica delle nostre aziende - macchine e tecnologie per la pietra - alle quali fanno affidamento i più famosi scultori, designer e architetti a livello internazionale per la realizzazione dei loro progetti. La presentazione ha voluto essere un collage di esperienze del Made in Italy nel settore della pietra naturale; da IMM che promuove il distretto e la sua fiera di settore, alle aziende che estraggono e lavorano il marmo (e che saranno presenti a  Marmotec2016), sviluppando importanti progetti in tutto il mondo. Questo format, rivelatosi assolutamente vincente, sarà riprodotto da IMM nel corso delle prossime tappe del suo road-show, che toccherà il Messico, la Cina e gli Stati Uniti, per promuovere il distretto, la fiera di settore CarraraMarmotec e quello che IMM può fornire in termini di formazione, assistenza e mediazione tra le necessità delle nostre aziende e quelle straniere.L’interesse crescente vietnamita per il prodotto lapideo toscano è testimoniato da un incremento del 71% dell’ esportazione di lavorati, soprattutto di marmo, del comprensorio apuo-versiliese verso il Vietnam, con riferimento ai primi nove mesi del 2015 rispetto allo stesso periodo del 2014. Si parla di valori ancora molto contenuti ma l’accordo di libero scambio, siglato ad agosto 2015 tra UE e Vietnam, che mira a eliminare il 99% dei dazi esistenti fa ben sperare per il futuro.
Un’altra importante tappa della missione è stata l’incontro ad Hanoi con l’Ambasciatrice Italiana in Vietnam, Cecilia Piccioni che ha aperto le porte della sua residenza offrendo una meravigliosa cena italiana e assicurando il suo supporto allo sviluppo delle relazioni commerciali tra il distretto apuo-versiliese e il Vietnam. CasaItalia, inaugurata dall’Ambasciata italiana nel 2013, centro di diffusione della cultura, della lingua e dei prodotti italiani, sarà a breve arricchita con il prezioso marmo di Carrara che andrà ad abbellire il giardino della struttura, grazie alla sponsorizzazione di MarmiCarrara e Michelangelo srl.“ Quello che manca non è di certo l’interesse e la volontà da parte delle aziende vietnamite di incrementare il business con il nostro Paese -  spiega Luca Figari, direttore Generale di IMM -  Per raggiungere questo obiettivo è però necessario supportare con un’intensa attività formativa le aziende vietnamite, alle quali manca il know-how e l’eccellenza tecnologica che il distretto apuo-versiliese può vantare. “Hawa Corporation – continua Figari - ha accolto favorevolmente l’invito di IMM a formare una delegazione di aziende, contractor e architetti per partecipare al progetto di incoming offerto da CarraraMarmotec, che include un importante programma formativo”.




Uff. Comunicazione, Promozione e Marketing CarraraFiere - Responsabile Laura Malavolta (l.malavolta @carrarafiere.it)