Il Marble Architectural Awards del 2012

gio 12 GENNAIO 2012
Il MAA 2012 cambia formula per dare priorità ai progetti ed agli autori premiati nelle edizioni che si sono succedute dal 1985 (anno della prima edizione) al 2010.

Per quest’anno, quindi, gli organizzatori non prevedono lo svolgimento di una competizione tra opere presentate dagli studi di architettura, secondo il regolamento del Premio, ma piuttosto una celebrazione dei vincitori (opere ed architetti) delle passate edizioni che intende al contempo essere anche un sorta di panoramica sull’uso della pietra in architettura nel corso degli ultimi 25 anni.

Alcune delle novità, peraltro, risultano di grande evidenza; sono molto variati gli spessori ed i trattamenti superficiali; materiali di nuova colorazione e tessitura si sono progressivamente affermati nel campo delle applicazioni anche se le pietre della tradizione continuano a mantenere solide posizioni nella preferenza dei progettisti; sempre più spesso marmi e graniti sono impiegati in combinazione con altri materiali (vetri od altri supporti leggeri) ed hanno assunto connotazioni totalmente diverse da quelle del passato divenendo materia leggera da pesante che era, prodotto tralucente oltre che cieco tamponamento murario.

Tutto questo sarà documentato con un catalogo ed una Mostra fotografica previsti nell’ambito della prossima CARRAMARMOTEC 2012 in programma a Carrara dal 23 al 26 Maggio dove saranno raccolti i documenti, le immagini e le informazioni tecniche, a suo tempo fornite dagli architetti selezionati. Sarà così possibile testimoniare le trasformazioni intervenute e evidenziare, se dovessero già emergere, i trend più probabili del futuro uso della pietra.

La riflessione su questi temi sarà ulteriormente approfondita nel corso di incontri, dibattiti e conferenze che vedranno la partecipazione in veste di relatori di prestigiosi nomi dell’architettura contemporanea, appositamente inviati perché forniscano il proprio qualificato punto di vista al dibattito.

L’intero programma (Mostra, Catalogo celebrativo e Dibattiti) avrà come cornice d’eccezione il Centro Storico di Carrara dove si svolgeranno manifestazioni serali e notturne, collaterali alla Fiera dei Marmi, per il piacere e l’intrattenimento di ospiti e visitatori che, certo, non vogliono mancare gli appuntamenti d’affari ma nemmeno rinunciare al piacere ed al divertimento loro offerto dall’intero Comprensorio Apuo-Versiliese.